POESIE

12 settembre 2018


SONO LE PAROLE DI SABBIA, LE MIE


Solo sabbia nelle mani,
parole a granelli,
silenzi assordanti
e la tua ombra nel cuore,
possente e buia.
 
Non più sole per me
né risate bambine,
ma solo una attesa
che sembra
non terminare mai,
infinito eco.
 
Di mio
resta solo un lampo
silenzioso
che punge lo specchio,
all’alba,
quando cerco di esistere ancora.